Il nostro progetto :

Raggiungere la terra promessa


  • Sei alla ricerca di Dio?
  • Vorresti incontrare Dio come Padre, e Gesù come Tuo Salvatore personale?
  • Sei un cristiano solo di nome, un cristiano alquanto indifferente alle cose dello spirito?
  • Oppure sei un credente abitudinario, che vive un cristianesimo di routine, al solo scopo di meritarsi il cielo?
  • O, ancora, hai una bella relazione con Dio, ma nella profondità del cuore avverti che potrebbe esserci molto, molto di più per te e per gli altri?

Se vuoi vivere una vita "realizzata" e di cui sentirti appagato, è necessario innanzitutto capire l'intera realtà umana e del mondo in cui viviamo.

Senza avere la pretesa di riuscire in questo ambizioso intento, cercheremo solo di esemplificare i concetti indispensabili per iniziare questo tipo di viaggio verso la terra promessa. Per Gli Israeliti si trattò di una terra geografica, ma per noi cristiani è una terra spirituale in cui vedremo realizzate le promesse di Dio nella Scrittura. É un cammino che porta a vivere una vita vittoriosa:

LA VIA, OSSIA, IL CAMMINO VERSO DIO

Nella Chiesa Primitiva il Cristianesimo era chiamato LA VIA, per indicare un cammino progressivo con un punto preciso di partenza, e che deve condurre ad una meta ben definita.

Ora si tratta di capire qual è il vero punto di partenza, quale il cammino da percorrere e quale la meta da raggiungere.

Gesù è la VIA, la VERITÀ e la VITA. Egli è venuto per invitarci a

INNAMORARCI DEL DIO VIVENTE



A. Rappresenta il momento in cui l'uomo è stato creato.
B. La disobbedienza di Adamo ed Eva nel Paradiso Terrestre.
C. La caduta nel baratro del peccato in seguito a quella disobbedienza, e la conseguente separazione da Dio.
D. Attraverso il pentimento, il battesimo con acqua e il battesimo nello Spirito Santo, possiamo tornare al livello precedente la caduta nel peccato. Ma si tratta solo del punto di partenza del CAMMINO cristiano, non certo del punto di arrivo. Fermarsi a questo punto significa tornare indietro.
E-Z. Sono le varie Tappe del cammino di crescita verso la maturità cristiana, da percorrere uniti al Signore.


Di qui la necessità di capire che, se davvero vogliamo conoscere Dio e le Sue vie, non possiamo limitarci a partecipare ad un rito di iniziazione e a recitare qualche preghiera di quando in quando, aspettandoci risultati automatici.

Quando arriviamo al battesimo nello Spirito Santo, spesso considerato una mèta, siamo solo tornati al punto di partenza. Il CAMMINO è ancora tutto da percorrere! Prima eravamo nel baratro, nell'impossibilità di intraprendere qualsiasi passo efficace. Adesso dobbiamo pensare a provvedere solide fondamenta bibliche al nostro edificio spirituale. Senza fondamenta infatti, gli edifici crollano, ed anche il nostro edificio spirituale crollerà davanti ai primi ostacoli e difficoltà, perché non saremo capaci di usare gli strumenti che Dio ci fornisce.

Quindi, potremo approfondire la conoscenza e l'esperienza di Dio e delle Sue vie, e cominciare a sperimentare le prime vittorie, tenendo presente che non esiste vittoria senza una precedente battaglia, e che è pura illusione pensare che vi siano delle scappatoie o scorciatoie.

Ma Gesù ha vinto il mondo anche per te, e vuole che tu sia vittorioso con Lui. Ai Suoi seguaci ha promesso una gioia che nessuno potrà togliere loro; ha promesso salute fisica e mentale e abbondanza di vita. Ma alle Sue condizioni. Si tratta solo di incamminarsi per fede per le Sue vie, e di seguire i Suoi insegnamenti.

Dio ti ama, e vuole che tu sia felice anche in questa vita. Apriti a Lui! Coraggio!