Fondamenta Cristiane

 

 IL CATTOLICO E LA NUOVA NASCITA

 

Albert H. Boudreau

 

 

Titolo Originale: The Born Again Catholic

Traduzione: Anna Maria Peselli

 

 

INDICE

 

PREFAZIONE: Lo scopo di questo libro

 

 

1. DIO É VIVO E VEGETO

 

2. LA TRADIZIONE FA GUERRA AL CAMBIAMENTO

 

3. LA PROMESSA PERSONALIZZATA DEL PADRE

 

4. CHI CREDERÀ AL MESSAGGIO CHE ABBIAMO ASCOLTATO?

 

5. UN CATTOLICO PUÒ ESSERE SALVATO?

 

6. C'É DI PIÙ

 

7. SEGNALI SULLE TERRE DESOLATE

 

 

Riferimenti Biblici

 

Per la traduzione italiana delle citazioni bibliche abbiamo fatto uso del testo della CEI nell'Edizione della Bibbia di Gerusalemme. Quando era necessario esprimere meglio la forza di un argomento fondato su una traduzione inglese di tipo diverso, abbiamo inserito una estensione esplicativa subito dopo la citazione.

I testi del Concilio Vaticano II sono presi dall'Edizione Dehoniana di Bologna (EDB)

 

 

Prefazione

 

Lo scopo di questo libro

 

In Chiesa, nelle varie funzioni religiose, vedo uomini e donne alla ricerca di qualcosa - che pare tuttavia non trovino. Partecipano a riti e a rituali e pare non riescano a scoprire la realtà che sta dietro di essi. E alcuni sono alla ricerca da tanto di quel tempo da essersi ormai convinti di non poter mai arrivare a trovare quella "realtà". E continuano a recarsi in Chiesa per pura abitudine.

    Ma, grazie a Dio, si sbagliano, perché esiste una realtà da scoprire: quella di un Dio che oggi è vivo e che proprio in questa nostra epoca sta risvegliando il cuore degli uomini come non ha fatto mai in precedenza.

 

    Alcuni movimenti nella Chiesa stanno introducendo le persone spiritualmente assetate ad una "relazione personale" con Dio, ed esse ora lo conoscono come il "Padre adorabile". La paura e l'ansia se ne sono andate, assieme alla disperazione e alla mancanza di fede, e al loro posto è sopraggiunta una grande gioia, una pace e una pienezza che non avrebbero mai neppure potuto sognare potessero venir loro offerte dal cristianesimo. Ma ci sono ancora milioni di cattolici con una sete spirituale immensa, che non sono in contatto con questi movimenti; essi hanno un bisogno disperato di ascoltare il messaggio di un "Dio personale": un Dio che può accrescere la pace, la gioia e la potenza nella loro vita. Questo libro è destinato proprio a loro.

 

    Se dobbiamo investigare sulla "realtà viva" di Dio nel Suo ruolo di "Padre", è necessario fondarsi su qualcosa che abbia una autorità riconosciuta. Per questo motivo ho fatto ampio e libero uso di riferimenti e citazioni prelevate da fonti la cui autorità è ben stabilita. Queste includono la Sacra Scrittura, i Documenti del Concilio Vaticano II, gli scritti dei Santi e i pensieri di autori cristiani conosciuti. Ma ho anche un'altra qualifica: la relazione personale di cui parlo è diventata una realtà nella mia vita. Sono giunto a conoscere Dio come "Abbà - Padre", e posso testimoniare di persona quanto sia stato potente l'impatto che tale relazione ha sulla vita degli individui.

 

    Ma non è sempre stato così. Gli studi di teologia prima della laurea mi avevano insegnato che esisteva un Dio: tuttavia Egli restava un'astrazione, un Dio fatto di ragione e di logica, non un Dio in carne ed ossa. Il Dio che avevo studiato non aveva mai passeggiato lungo le spiagge del Lago di Galilea guarendo malati e cacciando il terrore dagli animi. Non aveva mai detto: "Io sono la Via, la Verità e la Vita. PermettiMi di condurti al Padre. Io posso darti ristoro." Non era mai stato appeso, sanguinante, ad una croce. Non si può amare un'astrazione, o essere da questa veramente amati. Dio è Spirito: uno Spirito d'amore, e quell'amore non lo si può contenere entro i confini di un libro di teologia. Esso trascende ogni limite: guarisce e libera, e il solo modo per imparare cosa esso sia è farne l'esperienza.

 

    Non mi è stato facile arrivare a capire questo "Dio personale". Otto anni fa avevo quasi deciso di lasciare la Chiesa e di rinunziare al cristianesimo: pareva proprio che la mia ricerca della "realtà del soprannaturale" fosse finita in un fallimento. In quel periodo stavo vivendo un cristianesimo tetro, impotente, privo di gioia. Disperato, mi rivolsi a Dio in preghiera, gridandogli in tutta sincerità: "Mio Dio, se ci sei davvero, dimostramelo!" Ed è proprio quello che ha fatto!

    Ora sono arrivato a vedere che la relazione personale con Dio non solo è possibile per il cristiano medio, ma che è il solo modo per "volare". Ho anche potuto constatare che questo cristianesimo personale non è affatto una novità, che non si tratta di protestantesimo e che non è neppure una moda passeggera - il prodotto cioè di un qualche movimento. Sta invece al centro del cristianesimo, nel cuore dell'insegnamento cattolico, ed è indispensabile per chiunque voglia vivere una vita cristiana potente, appagata e piena di gioia. La vera esperienza della "nuova nascita" sta proprio nello sperimentare una relazione personale con il Padre.

 

    Cosa sto offrendovi, allora, in  questo libro? In primo luogo, alcune risposte a quelle domande (o dovrei chiamarli "dubbi"?) difficili a proposito dell'esperienza della "nuova nascita". Quindi, vorrei condurvi per mano in un viaggio di scoperta. Potrete vedere in che modo la Chiesa ha trattato quest’esperienza nel passato, e scoprirete il modo nuovo ed eccitante che essa ha oggi elaborato per interpretarla. Infine, vorrò presentarvi ad un Amico: Io lo chiamo semplicemente "Padre", e se deciderete di accettare il mio invito, Egli renderà la vostra vita cristiana più ricca di quanto abbiate mai potuto immaginare.

 

         Le pagine di questo libro illuminano una promessa che il Padre Stesso ci ha fatto:

 

         Io vi accoglierò, e sarò per voi

come un padre 

e voi Mi sarete come figli e figlie,

dice il Signore Onnipotente (2 Corinzi 6,18).