Chiesa e Rinnovamento

http://www.renewalministries.net

Crisi DI VERITà

Attacco alla fede, alla morale e alla missione

nella chiesa cattolica

 

  Ralph Martin

 

  INDICE

 Introduzione

 

PARTE PRIMA: DOVE CI TROVIAMO? 

 

1. La crisi di verità 

2. Insidiare la Parola di Dio

3. Conoscere la Parola di Dio  

4. Mettere a tacere il Vangelo

5. Gesù è la sola via?

6. Cristianesimo e azione sociale

7. Influenza dell'umanista secolare sulla Chiesa

8. L'insidia alla moralità sessuale

 

PARTE SECONDA: COSA DOVREMMO FARE?

 

 9. Guardare e non vedere

10. Potenze, Principati e Organizzazioni

11. Passività pastorale

12. I segni dei tempi: diretti verso il Giudizio

13. É tempo di pentimento

14. È il momento di agire

15. Unità, divisione e la spada dello Spirito

 

            Note / Alla fine di ciascun capitolo

 

Titolo originale del libro: A CRISIS OF TRUTH  

Traduzione di Anna Maria Peselli

 

Ralph Martin: Sin dalla metà degli anni '60 è alla guida attiva dei movimenti di rinnovamento nella Chiesa Cattolica. 

   Laureato presso l'Università di Notre Dame, e Membro della Woodrow Wilson a Princeton, ha prestato servizio dapprima col personale del Segretariato Nazionale del Movimento dei Cursillo, e poi in qualità di famoso oratore e leader del rinnovamento carismatico.

 

 

 

Ralph Martin: Sin dalla metà degli anni '60 è alla guida attiva dei movimenti di rinnovamento nella Chiesa Cattolica. 

Laureato presso l'Università di Notre Dame, e Membro della Woodrow Wilson a Princeton, ha prestato servizio dapprima col personale del Segretariato Nazionale del Movimento dei Cursillo, e poi in qualità di famoso oratore e leader del rinnovamento carismatico.

           

Il Dr. Martin fu il fondatore della rivista New Covenant, e dal 1976-80 diresse l'ICO (International Communication Office) a Bruxelles, Belgio, per il rinnovamento carismatico. Tra i suoi libri sono inclusi: Husbands, Wives, Parents, Children; Fire on Earth; e Hungry for God, [quest'ultimo tradotto in italiano col titolo: "Rapire il Regno", Ed. Città Nuova]. Attualmente conduce i Renewal Ministries  assieme a Sr. Ann Shield, Padre Michael Scanlan ed altri preziosi collaboratori. La loro opera consiste  in insegnamenti, scritti, discorsi e soprattutto in una serie di trasmissioni TV dal titolo The Choices We Face, che viene diffusa in molti paesi del mondo.(Per ricevere il notiziario periodico ed approfondire la conoscenza del suo ministero scrivete a: Renewal Ministries, Box 8229, Ann Arbor, Michigan 48107, U.S.A. - Tel. 01 734-662-1730 - sito http://www.renewalministries.net).

  

 

Introduzione

 

Nello scrivere questo libro mi sono trovato di fronte a molte sfide. Ho dovuto affrontare alcuni delicati argomenti teologici affinché il libro potesse esser compreso dal lettore comune ed essere allo stesso tempo accurato dal punto di vista teologico. Ho dovuto corredarlo di una documentazione sufficiente per i punti evidenziati riguardo alla realtà e alla diffusione della "crisi di verità," senza peraltro ingombrare troppo il testo né interrompere il flusso degli argomenti. Molte persone mi hanno consigliato di essere preciso e di specificare "nomi e luoghi", per non cadere troppo nel generico; altri mi hanno avvertito di non concentrarmi troppo su alcune personalità, né di attirare l'attenzione su individui che potrebbero non rimanere stabili nelle loro posizioni. La mia discussione sulla crisi di verità nella Chiesa Cattolica implica necessariamente la considerazione di alcune credenze e pratiche specificamente cattoliche, mentre è riconosciuto che molti dei problemi, e ci auspichiamo delle soluzioni qui discusse, sono rilevanti anche per la situazione di molte delle maggiori Chiese Protestanti. Ho cercato di farlo in modo accuratamente cattolico, ma allo stesso tempo con sensibilità ecumenica. Ho dovuto esprimere la verità così come io la vedo, "senza compromessi," e prevedendo nel contempo la possibilità di malintesi, ho inserito qualifiche sufficienti affinché i lettori non mi sentano dire qualcosa che non intendevo dire e non traggano dalle mie parole implicazioni che esse non hanno. Ho dovuto trattare i problemi centrali in modo che fossero sufficientemente comprensibili, pur mantenendo il libro ad una lunghezza accettabile, riducendo progressivamente la stesura iniziale di 200 pagine.

 

            Ho cercato di risolvere queste sfide in vari modi. Spero che, nel complesso, il lettore medio trovi

il libro comprensibile e di genuino interesse, anche se alcuni capitoli o alcune loro parti possono richiedere un'attenzione più accurata del solito. Mi auguro inoltre che i lettori con una formazione teologica trovino il libro adeguato e teologicamente accurato, anche se diretto a lettori di livello più popolare. Ho risolto il contraddittorio consiglio sui "nomi e luoghi," menzionando nel testo solo quei nomi in genere già di dominio pubblico, mentre ho relegato gli individui meno conosciuti alle note e alle documentazioni di sostegno del libro. In questo modo mi auguro che i lettori poco inclini a leggere le note a piè di pagina, (nella stesura per internet sono alla fine di ciascun capitolo) durante la lettura del testo principale abbiano ugualmente una documentazione sufficiente, e tale da rendere credibile l'argomento.

 

Mentre scrivevo il libro, mi sono chiesto più volte se il suo "focus" non dovesse essere più

largamente ecumenico, ma poi mi sono concentrato sulla crisi di verità nella Chiesa Cattolica, e per diverse ragioni:

1)      Ritengo che in questo momento la crisi di verità all'interno della Chiesa Cattolica sia particolarmente critica.

2)      Penso di essere in una posizione migliore per parlare ai cattolici con la franchezza richiesta dall'argomento - essendo io stesso cattolico - di quanto non sarei se in questo momento dovessi rivolgermi alla situazione di altre Chiese Cristiane.

3)      Infine - ed è la ragione più fondamentale - penso che sia proprio ciò che il Signore vuole che io faccia. Tuttavia, di quando in quando nel libro ho fatto riferimento e dato esempi della crisi di verità in diversi ambienti protestanti, proprio per dimostrare l'influenza reciproca e le dinamiche simili che operano in entrambe le situazioni. Rimango profondamente impegnato nell'opera di unità cristiana e sono felice di essere, assieme alla mia famiglia, membro di una comunità ecumenica, The Word of God di Ann Arbor, Michigan. Alcuni ritengono che questo libro abbia una "portata profetica", che non dovrebbe essere sminuita dall'apprensione di voler anticipare tutte le possibili errate interpretazioni; altri invece hanno ritenuto importante l'impegno a cercare di evitare le cattive interpretazioni. Mi auguro, nel testo definitivo del libro, di aver affrontate bene entrambe queste apprensioni.

 

            Non ritengo che quest'opera sia la parola finale in questo importante argomento. Sarei felicissimo se potesse servire ad aiutare noi tutti ad essere più consapevoli della gravità della situazione che in questo momento stiamo affrontando nella vita della Chiesa, così da poterci rivolgere al Signore e ricercare insieme la Sua guida per come rispondere. Questo libro non è che un contributo per affrontare e rispondere ad una situazione che richiede molti contributi.

 

            La mia interpretazione della situazione e di come presentarla si è sviluppata ed evoluta nel corso degli anni. Ciò è dovuto in parte alle molte occasioni che ho avuto, - sia negli Stati Uniti che nei quattro anni, dal 1976-1980, trascorsi a lavorare in Europa - di condividere i concetti di questo libro in conversazioni private con molti vescovi, teologi ed altri in posizioni di comando nella Chiesa. Alcuni si sono persino presi il tempo di leggere le prime stesure del libro e di offrire validi contributi. É anche dovuta al valido sostegno del feedback ricevuto in risposta sia all'album di audio cassette che alla presentazione video intitolata: "Crisi di Verità," che tratta gran parte del materiale di questo libro.

 

            In questo periodo ho cercato e ricevuto consigli e consulenze da molte persone. Vorrei ringraziare in particolare quelli che, troppo numerosi per essere menzionati, mi hanno dedicato il tempo per ascoltare l'album di cassette, per assistere alla presentazione televisiva oppure per aver frequentato una conferenza dove ho esposto questi insegnamenti o letto un manoscritto di questo libro, ed hanno poi offerto il loro consiglio.

 

Ringraziamenti

            Devo ringraziare Padre Peter Hocken e The Mother of God Community, nel Maryland, come pure Padre Patrick Egan a Londra, Inghilterra, per i loro utili suggerimenti. Ringrazio anche Bill Beatty e i suoi collaboratori della comunità The People of Praise, del South Bend, Indiana, che hanno lavorato con tanto impegno nella produzione e distribuzione della presentazione di questo materiale in videocassetta.

 

            Speciali ringraziamenti vanno a Padre Michael Scanlan, Presidente dell'Università di Steubenville, e ai suoi colleghi, in particolare a Padre Daniel Sinisi, presidente del dipartimento di teologia, che mi hanno aiutato in modo particolare in tutto questo periodo. Devo speciali ringraziamenti anche ai membri della mia comunità qui ad Ann Arbor, ed in particolare a Steve Clark e Bruce Yocum, per i loro validi commenti al manoscritto, a Jim Manney per l'aiuto editoriale ed i suggerimenti, a Louise Bourassa per l'assistenza editoriale mentre ero in Belgio e a Nancy Pflug per l'eroico aiuto di segretaria e per il lavoro delle note a piè di pagina. Speciali ringraziamenti anche al mio vescovo, Kenneth Povish di Lansing, Michigan, senza il cui sostegno, incoraggiamento e consiglio avrei avuto difficoltà a procedere, come pure a Padre Robert Lunsford che, per conto del vescovo Povish, mi ha sinceramente offerto il suo aiuto e le sue risorse pastorali e teologiche.

 

            Ringrazio infine in modo particolare tutti coloro che, negli ultimi anni, in vari modi hanno generosamente sostenuto quest'opera.

            Ovviamente, nonostante tutti i consigli e le consulenze che ho ricercato e ricevuto, quanti mi hanno consigliato non possono essere ritenuti responsabili della stesura definitiva del libro. E mentre sono loro riconoscente per l'aiuto prestatomi, voglio chiarire il fatto che i miei lettori non dovrebbero presumere che queste persone siano in completo accordo con ogni punto del manoscritto finale. Per questo io solo mi assumo la piena responsabilità, come ovviamente è d'uso.

            Possa Dio servirsi di quest'opera per la Sua gloria, per il nostro bene e per il bene di tutta la Sua Chiesa.

 

 

Interno di copertina

 

La Chiesa Cattolica sta attraversando una crisi. Molti cattolici non si rendono conto della portata del problema; molti altri sono allarmati, ma non sanno cosa fare. Ma nella Chiesa si è scatenata una tempesta che ha scosso l'impegno di molti cattolici verso l'autorità della Scrittura, del messaggio evangelico fondamentale e della moralità cristiana di base.

 

            I sintomi della crisi guadagnano l'attenzione, provocando ira e scandalo. Professori di seminari pubblicano libri e articoli intesi a giustificare l'adulterio, la fornicazione ed altri peccati sessuali. Uno studioso delle Scritture mette sullo stesso piano gli scritti religiosi Indù e la Bibbia Cristiana. I missionari abbandonano i loro sforzi di convertire i non cristiani al cristianesimo. I cattolici formano gruppi per promuovere l'aborto e l'accettazione dello stile di vita omosessuale. Infine, un vescovo dichiara di non aver problemi riguardo alle idee di Karl Marx.

 

            Sono i segni di una profonda angoscia nella Chiesa, di una grave deviazione nella fede, nella

moralità e nell'esercizio pastorale, forse maggiore di quante la Chiesa ne abbia mai sperimentate in precedenza. Il centro della Chiesa - il papa e i vescovi in comunione con lui - ha retto bene. Ma un sempre maggior numero di cattolici - che in molti casi seguono maestri cattolici e incoraggiati dalla stampa cattolica - stanno sempre più conformando la propria fede ed il proprio comportamento alle tendenze secolari, e persino alle idee religiose non cristiane. Ralph Martin descrive nei dettagli la forza invasiva di quest'insidia alla verità: l'immoralità sessuale che dilaga, la formazione religiosa inefficace dei giovani, un ministero pastorale indeciso, la spossatezza dell'opera missionaria, la "reinterpretazione" dell'insegnamento della Scrittura riguardo alla natura corrotta dell'uomo, alla divinità di Gesù e alla sua reale risurrezione dai morti. Martin osserva tuttavia che questa crisi di verità non è un problema solo dei cattolici: anche i protestanti riconosceranno una simile crisi di verità in molte delle loro Chiese.

 

            "Crisi di Verità" è un invito alla preghiera creativa affinché la Chiesa ed i singoli cristiani siano in grado di svolgere con efficacia i loro compiti nelle condizioni odierne. Ralph Martin non deplora il mondo moderno e guarda con nostalgia al tenore di vita dei cattolici di trent'anni fa. "Crisi di Verità" aderisce al Vaticano II e vuol essere un invito alla riforma della Chiesa in base agli insegnamenti del Concilio: cosa che, egli afferma, che non è avvenuta. In realtà, le fatiche del Concilio di rafforzare la Chiesa sono state spesso compromesse da azioni intraprese in nome dello stesso Concilio, ma che ne hanno profondamente distorto gli insegnamenti.

 

            "Crisi di Verità" è un libro che intende essere una provocazione, pur continuando a mantenere

un'immagine di speranza e di fiducia. Cristo è con la Sua Chiesa, dice Martin, e darà forza e guida a quanti si sottometteranno all'autorità della Sua Parola e della Sua Persona. Se i cattolici torneranno ad orientarsi su di Lui, lasciandosi guidare dallo Spirito Santo, potranno combattere con successo per rafforzare una fede, una moralità e una missione autentiche proprio nel bel mezzo di una Chiesa in crisi.